Stampo pressocolata

Saen progetta e costruisce stampi di pressocolata per macchine con forza di chiusura fino a 2.500 tonnellate.

Dal 2002 disponiamo di un laboratorio di fonderia nel quale svolgiamo le campionature perciò abbiamo sviluppato una profonda conoscenza del processo. Questo ci permette di assistere e consigliare il Cliente sotto tutti gli aspetti: dal processo di pressofusione all’utilizzo degli stampi.

Nel processo di costruzione dello stampo ci prendiamo cura di:

Studio del particolare utilizzando i sistemi CAD in nostro possesso ( Creo,Catia, NX): sformi, raggi, linee di divisione, sovrametalli, tolleranze, geometria delle bave per tranciatura.

Simulazione del processo di pressocolata: utilizzando MAGMA effettuiamo uno studio di solidificazione e riempimento oltre che il comportamento termico a regime dello stampo.

Progettazione completa dello stampo: in ragione di quanto emerso dalla simulazione numerica possiamo proporre soluzioni tecniche per raggiungere i migliori risultati di fusione ( movimenti meccanici, idraulici, ibridi, speciali, squeeze, jet-cooling, chill vents, sistemi per il vuoto, sistemi termoregolazione per lubrifica tradizionale o minimale).

Lavorazione meccanica ed assemblaggio: al nostro interno svolgiamo tutte le lavorazioni per ottenere componenti adeguati alla precisione richiesta dal particolare.

Campionatura: possiamo svolgere internamente la prova stampo per verificare tenuta e chiusura oltre che il perfetto funzionamento per la fusione fornendo al Cliente parametri di processo di riferimento per avviare la produzione in serie. La termica dello stampo viene monitorata attraverso l’utilizzo delle immagini termografiche fornite da Total Thermal Vision di Marposs.

Collaudo dimensionale: per i campioni prodotti durante la campionatura o per i pezzi di ricambio disponiamo di sistemi di misurazione CMM e scansione GOM che ci permettono di garantire la precisione e i risultati ottenuti.

Stampi per sbavatura

Saen parallelamente allo stampo di pressocolata progetta e costruisce stampi di tranciatura per presse con forza di chiusura fino a 60 tonnellate.

Questo consente al Cliente di avere un unico interlocutore e responsabile dei dati oltre che del termine di consegna:

Progettazione completa del trancio: in ragione di quanto emerso dall’analisi congiunta dello stampo di pressocolata e dai requisiti del componente possiamo proporre soluzioni tecniche proporzionali alla dotazione tecnica del Cliente per raggiungere i migliori risultati di tranciatura ( movimenti meccanici, idraulici, sistemi di evacuazione e soffiaggio, sistemi di rilevazione della stampata per evitare collisioni, inserimento di unità operatrici).

Lavorazione meccanica ed assemblaggio: al nostro interno svolgiamo tutte le lavorazioni per ottenere componenti adeguati alla precisione richiesta dal particolare.

Test di tranciatura: utilizzando le stampate prodotte durante la campionatura testiamo l’attrezzatura per verificare il perfetto funzionamento. Lo facciamo utilizzando presse trancia in modo da testare la reale dinamica di funzionamento dell’attrezzatura.

Collaudo dimensionale: per i campioni tranciati durante la campionatura vengono eseguite misurazioni mediante sistemi CMM e scansione GOM che ci permettono di garantire che non vi siano deformazioni o fuori tolleranza dovuti alla tranciatura.

Prototipazione e piccole serie​

Saen ha sviluppato negli anni competenze e sistemi per rispondere all’esigenza di produrre prototipi e piccole serie.

Abbiamo un’esperienza consolidata nella produzione di stampi prototipo per campioni di tipo A e B e per piccole tirature che fondiamo nel nostro laboratorio di fonderia.

Questo consente all’utilizzatore finale dei componenti pressocolati di:

Disporre in 6-8 settimane dei componenti prodotti con la stessa tecnologia e le stesse caratteristiche meccaniche della serie.

Trasferire l’esperienza maturata con la prototipazione alla serie.

Il nostro laboratorio di fonderia dispone di tutte le tecnologie e competenze per fornire pezzi:

Fusi
Controllati ai RX
Tranciati
Sabbiati
Burattati
Lavorati meccanicamente
Prova tenuta

Dimensionalmente e geometricamente verificati attraverso:

CMM
GOM
Rugosimetro digitale

Ricerca e sviluppo​

Saen ha sviluppato negli anni competenze nella ricerca applicata al processo di pressocolata in ambito internazionale operando all’interno di consorzi in qualità di partner o in ottica B2B come project leader su specifiche richieste del committente.

Tra il 2006 e il 2010 è partner del progetto europeo NADIA  nel quale vengono studiati e sviluppati materiali e sistemi per i processi produttivi di componenti in lega leggera per il settore automotive. Oltre a Saen hanno collaborato le più autorevoli Università e centri di ricerca europei oltre che i maggiori player del mercato automotive.

Nel corso del progetto Saen sviluppa e realizza uno stampo per la produzione di provini pressocolati per prove meccaniche e chimico fisiche.

Tale stampo nelle disponibilità di Saen fa parte oggi della normativa europea PD CEN/TR 16748:2014.

Tra il 2012 e il 2016 Saen partecipa al progetto europeo MUSIC nel quale sviluppa tecniche di inserimento e gestione di sensori nello stampo di pressocolata per il controllo del processo di produzione.

Tra i partner Università e centri di ricerca europei e i rappresentanti dell’eccellenza tecnica nell’utilizzo e nella produzione di componenti pressocolati.

Negli anni abbiamo costruito collaborazioni dirette nello sviluppo di nuove tecnologie e prodotti in ambito B2B focalizzate al test, validazione e miglioramento di prodotti e tecnologie per la pressocolata.

Alcuni esempi:

MARPOSS – Total Thermal Vision

Vesuvius – Sistema Degasaggio MTS 1500